La sezione F.I.D.A.P.A. BPW Italy di Massafra

FIDAPA MASSAFRA

LA STORIA DELLA FIDAPA

COME E’ NATA LA F.I.D.A.P.A.

La fondatrice della F.B.P.W., la statunitense Lena Madesin Philips, nata nel 1881 a Nicholasville, in Kentucky, fu la prima donna a conseguire, nel 1917, la laurea in legge, presso l’Università di quello stato. Successivamente fu ammessa alI’ esercizio della   professione forense che esercitò tutta la vita. Alla fine del primo conflitto mondiale, il governo degli Stati Uniti d’ America, pensò di utilizzare le energie femminili che, durante il corso della guerra, avevano dato prova di serietà, impegno e capacità, sostituendo gli uomini impegnati in attività belliche. Fu così affidato a Lena Madesin l’ incarico di organizzare le donne lavoratrici, per inserirle nella Y.W.C.A. (Young Women ‘s Christian Association).Questa esperienze le permise di procedere al censimento delle donne americane impegnate nelle professioni e negli affari e, successivamente, di cerare dei Circoli in varie città. Nel 1919 la Madesin organizzò una grande assemblea a St. Louis, per Coordinare il lavoro e l’ attività dei Clubs e nell ‘ occasione fu fondata la F.B.P.W.. L’ Associazione era intesa a “potenziare il senso di responsabilità nella donna lavoratrice, elevarne il livello di cultura e di preparazione, renderla idonea ad intraprendere qualsiasi carriera, senza discriminazione di sesso e di razza”. Lena Madesin auspicava, nel SUo programma, di divulgare l’ Associazione in tutto il mondo, dichiarandosi   convinta che una Federazione Internazionale di donne dedite agli affari e alle professioni avesse “una grande missione, non solo potendo far molto per le donne in se stesse, per la loro emancipazione e l’aumento del loro prestigio nell’ambiente sociale del Paese in cui vivevano, ma giovando anche ad una maggiore comprensione tra le appartenenti a nazioni e civiltà diverse”. Per attuare il suo programma, la nostra fondatrice intraprese dal 1928 al 1930 I cosiddetti “viaggi di buona volontà (good will-tours), Con lo scopo di sollecitare le autorità dei Paesi visitati ad individuare e promuovere l’ attività produttiva femminile. Si recò dapprima in Europa, (Francia, Inghilterra, Austria, Belgio e Italia) e quando giudicò maturi i tempi, nell’agosto 1930, decise di riunire le Federazioni Nazionali di Austria, Canada, Francia, Inghilterra, Italia e Stati Uniti in una grande assemblea a Ginevra, dove, alla presenza di due rappresentanti delle Società delle Nazioni, fondò l’I.F.B.P.W. (Federazione Internazionale Donne Professioni e Affari) e ne assunse la presidenza che tenne fino al 1947. Dopo un periodo di silenzio, dovuto agli eventi bellici della seconda guerra mondiale, Lena Madesin Phlips si adoperò per ricostituire le Federazioni che avevano interrotto l’attività e per fondarne altre. La Fondatrice morì nel maggio 1955 a Marsiglia. Oggi la B.P. W. Internazional svolge molteplici compiti, avvalendosi di socie altamente qualificate che fanno parte di Commissioni permanenti quali: Agricoltura, Ambiente, Commercio e Tecnologia, Legislazione, Proselitismo, Rapporti con l’ONU, Salute, Sviluppo-Formazione­Impiego. E’ organo consultivo di prima categoria presso le Nazioni Unite; collabora con la F.A.O., l’U.N.E.S.C.O., l’I.L.O., l’O.M.S. (agenzie che si dedicano rispettivamente ai problemi dell ‘ alimentazione, della cultura,del lavoro e della sanità. ) Il Comitato Esecutivo della Federazione Internazionale viene eletto ogni tre anni, in occasione di un congresso, durante il quale si conclude il tema internazionale svolto nel triennio precedente e ne viene proposto uno nuovo, in base alle indicazioni fornite dai club sparsi nel mondo. Il logo BPW riproduce i due emisferi del globo terrestre uniti simbolicamente da una foglia stilizzata, con la sigla delle Business and Professional Women. La dott.ssa Livia Ricci fu la prima italiana eletta, nel 1993, alla carica di Presidente Internazionale.

aprile 12, 2010   No Comments